FAQ

Sicurezza e privacy

I dati che MPS Monitor gestisce sono trattati in conformità al GDPR secondo due specifiche direttive:

  • se i dati a cui si riferisce sono dati tecnici dei dispositivi o dati amministrativi delle aziende a cui si riferiscono (quali ad esempio le email generiche tipo info@azienda.com), essi NON sono dati personali e NON ricadono nell’ambito di applicazione del GDPR. Questi dati vengono comunque trattati da noi in modo sicuro secondo quanto previsto dalla normativa ISO27001 a cui noi siamo conformi.
  • Se invece i dati trattati sono direttamente riferiti ad individui (quindi nomi, indirizzi mail personali ed altri dati direttamente collegati a persone fisiche) essi vengono da noi trattati correttamente secondo le regole previste dal GDPR

Informazioni sull’installazione

È consigliabile installare il software da versioni di Windows 7 in poi; è compatibile con le versioni di Mac OS a partire dalla 10.10 in poi, con Linux Ubuntu client (ultima versione) e Raspberry su Raspbian.
Puoi installarlo da Windows Server 2008 R2 in poi.
In genere i plotter non sono supportati da MPS in quanto non espongono sufficienti informazioni sul protocollo SNMP atte a essere rilevate correttamente (seriale, livelli toner), ma esistono casi particolari per cui è possibile rilevare dati e questo va valutato modello per modello.
Sì, il software è programmato con funzioni di ridondanza; ciò significa che installando l’eXplorer su più pc del cliente su una stessa rete, esso funzionerà normalmente utilizzando un solo pc come principale ma, nel momento in cui, per qualsiasi motivo l’agent dovesse bloccarsi (o il pc sostituito o formattato) subentreranno (uno alla volta) i software caricati sugli altri pc.
Sì, è possibile per ogni cliente avere più tecnologie di eXplorer installate: per esempio su ogni cliente puoi installare una versione Windows, una per Mac OS e una Futuresmart per stampante. In questo modo puoi prevenire l’interruzione di monitoraggio nel caso uno dei software, per qualche motivo, smetta di funzionare.
È consigliabile installare più eXplorer in caso di pc portatili o pc con problemi noti di funzionamento, il vantaggio è che abilitando l’autofix sul cliente con più eXplorer si possono evitare interruzioni di monitoraggio e quindi evitare blocchi stampante in caso di esaurimento toner.
Si può installare tranquillamente, in caso di installazione sullo stesso computer l’installer riconoscerà l’installazione precedente e si limiterà ad aggiungere il nuovo codice cliente senza alcun problema.
IL cluster è una funzionalità che permette di monitorare in modo continuo i dispositivi di un cliente che ha effettuato installazioni su più pc. Essa entra in funzione nel momento in cui la configurazione eXplorer di default (principale) smette di funzionare. In questo caso il cluster permette di trasferire la configurazione sull’altra installazione effettuata.
Alcune stampanti consentono di installare l’agente eXplorer all’interno del loro software. Tra le stampanti che consentono di farlo annoveriamo: Lexmark, Samsung, HP, Kyocera.

Vuoi maggiori informazioni?